Francesco Guccini:Canzone Per Il Che

From Lyriki
Jump to: navigation, search
Information This page was auto generated and its contents should be reviewed.
Please, take the time to ensure the page content is mostly correct and that there isn't another page for this song.
You may then remove this warning by editing the page contents and deleting the {{autoGenerated}} tag.
“Canzone Per Il Che”
Artist: Francesco Guccini
Albums: Ritratti ()

Un popolo pu liberare se stesso
Dalle sue gabbie d'animali elettrodomestici
Ma allavanguardia dAmerica
Dobbiamo fare dei sacrifici
Verso il cammino lento della piena libert...

E se il rivoluzionario
Non trova altro riposo che la morte
Che rinunci al riposo e sopravviva...
Niente o nessuno lo trattenga
Anche per il momento d'un bacio
O per qualche calore di pelle o prebenda...

I problemi di coscienza interessano tanto
Quanto la piena perfezione di un risultato
Lottiamo contro la miseria
Ma allo stesso tempo contro la sopraffazione...

Lasciate che lo dica
Ma il rivoluzionario quando vero guidato da un grande sentimento damore
Ha dei figli che non riescono a chiamarlo
Mogli che fan parte di quel sacrificio
Suoi amici sono compaeros de la revolucion...

Addio vecchi, oggi il giorno conclusivo
Non lo cerco, ma gi tutto nel mio calcolo
Addio Fidel, oggi latto conclusivo
Sotto il mio cielo, nella gran patria di Bolvar
La luna de Higueras la luna de Playa Giron

Sono un rivoluzionario cubano
Sono un rivoluzionario dAmerica...

"Signor Colonnello, sono Ernesto, il Che Guevara:
Mi spari, tanto sar utile da morto come da vivo..."